Odontoiatri sentinelle contro la violenza su donne e minori



ANDI, l’Associazione Nazionale dei Dentisti Italiani, oltre a gestire i propri soci, circa 27.000 diffusi capillarmente su tutto il territorio nazionale, si occupa da qualche anno con il progetto “Odontoiatri sentinelle contro la violenza sulle donne e minori” di problemi legati alla discriminazione, alla sopraffazione e alla mancanza del rispetto dei diritti umani, grazie anche alla Commissione Nazionale ANDI Politiche di genere e pari opportunità.

In particolare, infatti, capita che giungano agli studi odontoiatrici casi sospetti di maltrattamento che presentano lesioni al volto e ai denti. Quasi sempre sono donne e quasi sempre si tratta di violenza domestica.

Ebbene, gli odontoiatri sono stati formati con il “Progetto Sentinella” per poter riconoscere questi casi di violenza, talvolta taciuti per paura delle ritorsioni del maltrattante, nella maggiorate dei casi il marito o l’ex marito, il parere o l’ex partner.

Purtroppo, quando il fenomeno emerge può essere troppo tardi: siamo già di fronte all’ennesimo femminicidio che, oltre alle donne, rende vittime anche i figli, gli orfani di femminicidio, che perdono contemporaneamente la madre e il padre, quest’ultimo in galera per delitto.

Per cercare di ridurre il fenomeno, un crimine di odio, sarà importantissimo coinvolgere sempre di più le Istituzioni, la scuola, la famiglia e le associazioni.

Ma sarà fondamentale che tutti i cittadini siano in grado di sapere cosa fare quando ci si trovi di fronte ad un caso di maltrattamento, da non considerare mai più un fatto privato ma un problema sociale che, come tale, va affrontato.

Ecco perché ANDI e FONDAZIONE ANDI Onlus, insieme ai dentisti italiani presentano la “GUIDA per il cittadino che in situazione di pericolo voglia denunciare un caso di maltrattamento”.

Una guida che sarà sicuramente di aiuto per tutte quelle persone che si dovessero trovare in questa drammatica situazione.


Clicca qui se vuoi leggere anche gli altri miei BLOG

2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti